Pescatore di luce o chemiosonetto 

Alla mia leucemia
che scorre sotterranea
come un Lao spirituale

Amore che mi precisi contro
il ritmo già li scordo i difetti
del mio cuore il gatto scatto
sui tuoi piedi lo smalto rosso

Senza mai una tregua come
le onde io non so che amarti
mosso lo sguardo magnetico
luna e rotte la notte in mare

Tu sei la mia terra promessa
la mia nuda promessa sposa
e saranno tempeste di sole

botte di gioia e risate salate
buone di pane e pomodoro
La stella polare nel cielo terso del mattino
ora ci imita il cammino
Un turbinio di foglie
le figlie del maestrale
non limita il volo a otto delle rondini
fra gli angoli dei palazzi
In basso a questo male
ci sono solo io come ognuno dei pazzi
del mondo

Annunci